Riparazioni SmartPhone Roma - Il caso è noto: Apple ha ammesso di aver inserito a livello software una serie di accorgimenti per evitare spegnimenti improvvisi degli iPhone con una batteria usurata. Questo ha portato inevitabilmente ad un rallentamento dei dispositivi e ad una serie di effetti collaterali che è la stessa Apple ad elencare in un documento:

  • Avvio delle app più lento
  • Frequenza d'immagini minore durante lo scorrimento della pagina
  • Illuminazione più debole (impostazione modificabile nel Centro di Controllo)
  • Volume degli altoparlanti più basso, fino a -3 dB
  • Riduzione graduale delle frequenze d'immagini in alcune app
  • Nei casi più estremi, il flash della fotocamera viene disabilitato e ciò è indicato nell'interfaccia utente della fotocamera
  • L'aggiornamento delle app in background potrebbe richiedere di ricaricare l'app all'avvio

Riparazioni SmartPhone Roma - Questo si verifica solo se la batteria è usurata, ma il comportamento poco “trasparente” ha sollevato in ogni caso diverse polemiche. Apple si è scusata con i suoi clienti e come compensazione ha offerto la sostituzione della batteria degli iPhone vecchi, a partire dall’iPhone 6 fino ai più recenti iPhone 7 Plus(iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone SE, iPhone 7 e iPhone 7 Plus), a 29 euro al posto degli 89 euro che vengono chiesti di solito quando si effettua la sostituzione della batteria fuori garanzia.

Nonostante Apple avesse parlato di fine gennaio, la sostituzione della batteria a 29 euro è già possibile presso gli Apple Store e il tempo di attesa è di almeno un’ora. La situazione varia ovviamente a seconda dell’Apple Store o del centro di assistenza, e come sempre è necessario prendere appuntamento passando per la pagine di supporto Apple ufficiale, chiamando il numero verde 800.554.533 oppure utilizzando l’apposita app.

Chi non può recarsi fisicamente in un Apple Store può prenotare il ritiro a domicilio: questa procedura costa 12.20 euro e richiede almeno una settimana di tempo: lo smartphone viene inviato al centro di assistenza più vicino per la riparazione.

Quando cambiare subito e quando aspettare

Riparazioni SmartPhone Roma - La domanda vera da fare però è un’altra: conviene tuffarsi negli Apple Store per far cambiare la batteria dello smartphone a 29 euro? Dipende dallo stato della batteria: se si considera che Apple sostituirà la batteria a 29 euro fino a fine anno (Dicembre 2018) in molti casi potrebbe anche essere saggio attendere qualche mese, magari proprio la fine del 2018.

Anche perché, è bene dirlo, Apple potrebbe non sostituire la batteria: se il test diagnostico dell’Apple Store dovesse rilevare una batteria ancora in ottimo statoApple potrebbe evitare di aprire lo smartphone (operazione delicata, soprattutto con prodotti waterproof) per cambiare un elemento che non ha problemi di sorta. Ecco perché è bene verificare lo stato della batteria prima di recarsi all’Apple Store: se è buono meglio aspettare.

Come verificare lo stato della batteria

Riparazioni SmartPhone Roma - Esistono due modi e mezzo per verificare lo stato della batteria del proprio iPhone, e il primo consiglio che possiamo dare è di evitare tutte le app presenti sull’AppStore che promettono informazioni dettagliate sulla batteria. Apple a partire da iOS 11 ha impedito agli sviluppatori di app di accedere alle informazioni relative alla batteria come i cicli di carica e la capacità residua, quindi tutte le app che si trovano offrono dati non troppo precisi.

Il metodo più semplice per vedere se la batteria è in pessimo stato è semplicissimo: basta andare in “Impostazioni”, “Batteria” e controllare se è presente un messaggio che avvisa l’utente se la batteria ha bisogno di manutenzione.

Riparazioni SmartPhone Roma - Questo messaggio compare quando la batteria ha uno stato di salute inferiore al 70%, ovvero se la capacità residua è inferiore al 70% rispetto alla batteria nuova in piena salute. Il messaggio compare quindi solo per batterie molto usurate ma è l’indicatore che Apple sta intervenendo via software per limitare le performance dello smartphone.

Utilizzando un Mac si può accedere ad un report molto più dettagliato sullo stato della propria batteria, e lo si può fare in due modi.

Il primo è usare la “console” presente su ogni Mac con macOS: basta digitare “console” in Spotlight, collegare l’iPhone al Mac e cercare nella stringa di ricerca “batteryhealth”: uscirà un piccolo report che indica lo stato della batteria, nel nostro caso “Good” essendo nuova.

Riparazioni SmartPhone Roma - Il metodo migliore tuttavia è scaricare una piccola app chiamata Coconut Battery, totalmente gratuita e scaricabile da questo indirizzo (http://www.coconut-flavour.com/coconutbattery/). L’app oltre ad dare una panoramica dello stato di salute della batteria del Mac offre l’accesso anche ai dati sulle batterie dei dispositivi connessi con a bordo iOS. Nel caso dell’iPhone, come mostrato dalle schermate qui sotto, mostra non solo i cicli di carica e scarica ma anche la carica residua.

“Design Capacity” indica la capacità della batteria nuova in termini di mAh (milli ampere ora), 2716 mAh per iPhone X e 1715 mAh per iPhone 6S. "Full Charge Capacity" indica la carica che la batteria riesce a tenere nello stato attuale. 

Se per l’iPhone X è addirittura di qualche mAh superiore a quella dichiarata, ed è normale essendo ogni cella chimica leggermente diversa dall’altra, per l’iPhone 6S dopo 328 cicli di carica si è arrivati a 1217 mAh, il 74.1% di capacità rispetto alla batteria nuova.

Questa batteria potrebbe essere cambiata, ma probabilmente arriverà al 70% solo tra 4 o 5 mesi: forse è meglio attendere.

Rimborso per chi ha appena cambiato la batteria

Riparazioni SmartPhone Roma - Chi ha appena cambiato la batteria spendendo 89 euro avrà diritto ad un rimborso della differenza. Basta recarsi ad un Apple Store o nel punto dove si è effettuata la riparazione.